Umbria
  • Card. Bassetti alla comunità diocesana, conversione e unità

Card. Bassetti alla comunità diocesana, conversione e unità

"Affinché Sinodo non diventi documento destinato agli archivi"

(ANSA) - PERUGIA, 03 AGO - Occorrono "conversione e unità affinché il Sinodo non diventi un bel documento destinato agli archivi": lo ha scritto il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Cei e arcivescovo di Perugia-Città della Pieve in una lettera alla comunità diocesana.
    "Noi cristiani, come diceva La Pira - aggiunge fra l'altro il cardinale nel messaggio "ai carissimi sacerdoti diocesani e religiosi, ai diaconi, ai seminaristi, a tutti i consacrati e all'intero popolo di Dio dell'amata arcidiocesi di Perugia-Città della Pieve" - siamo chiamati 'ad elevare nel mondo la lampada di Dio'. In un tempo nel quale sembrano far da padrone l'edonismo, la tecnica ed una schiacciante cultura relativistica, questa lampada è necessario che sia ben accesa e stia in alto. Di tutto questo, purtroppo, anche noi credenti abbiamo in parte le nostre responsabilità. Per troppo tempo ci siamo accontentati e siamo stati addirittura paghi di quel che si vedeva: ci sembrava perfino che Dio dovesse ringraziarci per la nostra fedeltà".
    "Oggi - osserva, nella lettera diffusa dalla stessa archidiocesi - facciamo fatica a dover constatare che siamo minoranze ed in continuo confronto con persone che pensano ed agiscono in contrasto coi principi ispirati al Vangelo. C'è perciò necessità, da parte nostra, di una fedeltà ancora più grande dinanzi a Dio, e di un amore che sappia raggiungere ogni tipo di distanza. Il Signore oggi chiede a tutti noi una testimonianza più autentica e verace. Per questo occorre unità.
    Un'unità che è dono dello Spirito Santo e diventa capace di farci superare ogni tipo di ostacolo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie