Umbria

Due scosse di terremoto e un boato nella zona di Norcia

Più forte magnitudo 3.6, nessuna segnalazione di danni

Due scosse di terremoto, la prima di magnitudo 2.6 alle 8,03 e la secondo di 3.6 alle 10 sono state registrate nella zona di Norcia dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia.
    Secondo i vigili del fuoco si è avvertito "distintamente" un boato così come riferito dal personale in servizio presso il distaccamento Valnerina. La squadra è quindi uscita per un sopralluogo sul territorio.
    Al momento alla sala operativa non sono arrivate richieste di intervento. 

 "Ogni volta che c'è una scossa di terremoto la paura risale dallo stomaco, ma al tempo stesso nella cittadinanza e anche nei turisti è subentrata la consapevolezza che la città è in sicurezza": a dirlo all'ANSA è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno.  "La più forte è stata avvertita soprattutto da chi si trovava dentro i container che con il tremare della terra provocano dei rumori", ha raccontato Alemanno. Aggiungendo che non si sono registrati danni e che con il terremoto "dobbiamo conviverci in queste zone". "Da noi - ha detto il sindaco - non è un'eccezione, è importante che non succeda nulla a cose e persone". "La messa in sicurezza, gli edifici recuperati e le casette Sae garantiscono la staticità delle strutture e sono di grande aiuto per affrontare questi eventi", ha concluso. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie