Umbria

Tesei, "tenuta Pil dimostra efficacia amministrazione"

Per la presidente della Regione "è frutto di scelte di successo"

(ANSA) - PERUGIA, 13 LUG - "L'efficacia dell'azione amministrativa è dimostrata dalla tenuta del Pil, pur nella sua ovvia discesa": a sottolinearlo è stata la presidente della Regione, Donatella Tesei, illustrando in Assemblea legislativa lo stato di attuazione del programma di governo. "A febbraio - ha ricordato - le stime lo vedevano a -13%, contro l'8,5% dell'Italia. Oggi possiamo dire di aver avuto ragione noi e le nostre politiche economiche 2020, con un'Umbria che presenta una contrazione di Pil allineata con quello dell'Italia. Una novità per una regione costantemente indietro rispetto alle dinamiche economiche".
    Tesei ha quindi definito "di successo " la scelta, sempre nel 2020, "di misure che non lasciassero indietro nessuno e tenessero il tessuto socio-economico regionale". "Ma è evidente - ha aggiunto - che ora, per agganciare il rimbalzo del Pil, è necessario un cambio di strategia, verso strumenti di supporto selettivi e concentrati, con un'attenzione molto forte al mondo dell'impresa e del lavoro". (ANSA).
   

"Il 2020 è stato un anno pesantemente condizionato dal Covid, che ha dunque avuto effetti anche sull'azione di governo. Ma è motivo di orgoglio aver inciso su tanti problemi della Regione, anche in sanità": lo ha detto la presidente dell'Umbria, Donatella Tesei, intervenendo in Assemblea legislativa sullo stato di attuazione del programma di governo. La governatrice ha sottolineato che una "parte consistente" di questo programma è stato dedicato al "contenimento costi, all'efficientamento della macchina operativa e alla rimodulazione delle spese, per cercare di creare spazi di bilancio da impiegare a sostegno delle famiglie e delle imprese in un momento drammatico". Ha quindi ricordato che l'Umbria è stata tra le prime Regioni a "riuscire a rimodulare le risorse comunitarie non spese". "Un problema atavico - ha detto Tesei -, ma trasformato in grande opportunità, sostenendo il tessuto economico e sociale umbro. Ad oggi abbiamo certificato una spesa di 148,5 milioni di euro, il 126% del target da raggiungere al 31 dicembre 2020. Un grande risultato". E' "ottimo" l'andamento della ricostruzione in Umbria nelle aree del sisma: ad affermarlo è stata la presidente della Regione Donatella Tesei, in Assemblea legislativa, illustrando lo stato di attuazione del programma di governo. "Siamo riusciti non solo a farla ripartire - ha sottolineato - ma anche ad ottenere ottime performance, coronate dall'ottenimento del fondo speciale nel Pnrr per lo sviluppo economico del cratere del sisma, che per l'Umbria dovrebbe valere circa 600 milioni di euro". Secondo la governatrice "una nuova grande sfida spetta ai governatori e al commissario Legnini". "Perché non ci sarà ricostruzione di successo - ha sostenuto - se oltre ai borghi non ricostruiremo il tessuto economico, con il ritorno delle imprese e il mantenimento del tessuto sociale e dei servizi. Il nostro grande lavoro sarà utilizzare bene le risorse del Recovery". Nel 2020 la Regione ha realizzato "molteplici azioni anche coraggiose", come gli investimenti sul turismo e sulla cultura, "un'industria regionale che oggi registra un incremento di oltre il 20%": lo ha detto la presidente della Regione, Donatella Tesei, durante la sua relazione sulla stato di attuazione del programma di governo. Tra gli altri interventi elencati, ha ricordato poi le "azioni molto forti di sostegno all'istruzione e al diritto allo studio, anche universitario, e all'edilizia scolastica" e l'incremento a 4,2 milioni del Prina, "il massimo di sempre, per allargare platea di chi percepisce assegno per contribuire a far fronte a disabilità grave o gravissima". Quanto ai progetti di legislatura avviati "sui grandi nodi", Tesei ha ricordato "l'intervento straordinario e imponente sul rifacimento della rete stradale Anas, i successi nei collegamenti ferroviari veloci. "Presto - ha sottolineato - se ne aggiungeranno altri, il progetto Fcu, che diventerà la dorsale di collegamento e metropolitana di superficie della nostra Regione, l'intensa attività su Monteluce, l'intervento silenzioso ma efficace a far restare la Cassa risparmio di Orvieto una banca territoriale umbra, la riforma delle partecipate". Altro risultato definito "importante" è la costituzione dell'Umbria Film Commission, che ora, secondo Tesei, "deve iniziare ad attrarre produzioni", insieme "al risanamento e al rilancio dell'aeroporto, asse strategico anche per attrarre nuova impresa". La governatrice ha infine ricordato che "l'Umbria ha avuto dei ruoli importanti su tavoli nazionali", evidenziando "il lavoro dell'assessorato all'Agricoltura per il nuovo Psr". "Abbiamo portato a casa un risultato importante - ha aggiunto -, facendo slittare di altri due anni l'applicazione dei nuovi criteri sottoscritti nel 2014, che avrebbero penalizzato la nostra Regione. Sempre in agricoltura, nel 2020 sono stati impegnati circa 213 milioni e pagate circa 20 mila imprese con oltre 110 milioni distribuiti. Insomma - ha concluso Tesei -, molto è stato fatto nonostante il Covid, che sicuramente non ci ha consentito di portare avanti il programma come avremmo voluto".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie