• >ANSA-IL-PUNTO/ COVID:Umbria,entro luglio prima dose a tutti

>ANSA-IL-PUNTO/ COVID:Umbria,entro luglio prima dose a tutti

Intervallo Pfizer a 42 giorni. Oggi 15 positivi ma pochi test

(ANSA) - PERUGIA, 17 MAG - Accelerazione delle vaccinazioni in Umbria, che consentirà entro la fine di maggio la pre-adesione dei cittadini di tutte le fasce di età vaccinabili, mentre entro la fine di luglio sarà stata garantita almeno della prima dose a tutti. E' quanto emerso nel corso dei lavori del Centro operativo regionale.
    Da mercoledì prossimo - in base al nuovo piano - saranno somministrati i primi vaccini per la classe di età 60-69 anni.
    Da giovedì saranno aperte anche le pre-adesioni per la fascia 50-59 anni per la quale si prevede di cominciare le vaccinazioni all'inizio di giugno. Quindi, subito dopo, saranno aperte le pre-adesioni anche per i 40-49 anni, fino ad arrivare, come detto, alla pre-adesione per tutte le fasce d'età vaccinabili, inclusa quella 16-29, entro la fine di maggio.
    Una accelerazione che sarà resa possibile grazie all'aumento a 42 giorni dell'intervallo di tempo tra l'inoculazione della prima e della seconda dose di Pfizer. Fornirà un significativo contributo alla velocizzazione anche la definizione dei protocolli con il sistema dei medici di medicina generale e delle farmacie.
    Intanto, anche dopo il secondo "Vaccine day" di ieri per le persone estremamente vulnerabili, sono 278.764 i cittadini umbri che hanno ricevuto la prima dose (il 35,93 per cento sul totale dei residenti) e 131.798 quelli che hanno completato il ciclo (16,99), secondo i dati della Regione. Le dosi somministrate sono complessivamente 407.994 sulle 452.065 consegnate.
    I nuovi positivi al Covid individuati in Umbria fra domenica e lunedì sono stati 15. Secondo quanto riporta il sito della Regione, accertati 70 guariti e un altro morto, 1.378 dall'inizio della pandemia. Ancora in calo gli attualmente positivi, ora 2.327 (56 in meno di ieri). Sono stati analizzati 570 tamponi e 431 test antigenici. Il tasso di positività è quindi dell'1,49 per cento sul totale e del 2,6 per cento sui soli molecolari. Ancora in calo i ricoverati, 131, nove in meno di ieri, 17 dei quali, uno in più nelle terapie intensive.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie