Hascisc in pacco per un detenuto nel carcere di Terni

Sequestro e denuncia della polizia penitenziaria

(ANSA) - PERUGIA, 17 APR - Trentasei grammi di hascisc, suddivisi in 63 pezzi di verie forme e dimensioni, sono stati sequestrati dalla polizia penitenziaria del carcere di Terni durante le operazioni di controllo di pacchi indirizzati, tramite corriere, alla popolazione detenuta.
    Il pacco in arrivo - secondo quanto riferito - era in particolare destinato ad un detenuto di origine romana di 55 anni, in carcere per reati contro il patrimonio. L'uomo è stato denunciato e nei suoi confronti sono stati presi provvedimenti anche di natura precauzionale, in attesa delle sanzioni disciplinari. Sono in corso indagini per individuare altri eventuali responsabili.
    La sostanza scoperta, avvolta in cellophane trasparente, era nascosta all'interno di generi alimentari come carne cruda e formaggio, a loro volta confezionati.
    Il comandante del reparto, Fabio Gallo, si complimenta "con il personale di polizia penitenziaria che ha operato il sequestro il quale, nonostante i considerevoli carichi di lavoro che incombono quotidianamente, riesce ad essere efficace nel contrasto a tale fenomeno che rappresenta un vulnus in tutti i penitenziari italiani". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie