Umbria

Stop alle lezioni in presenza a Foligno fino al 21

Sindaco Zuccarini ha firmato la proroga dell'ordinanza

(ANSA) - PERUGIA, 14 FEB - Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, ha firmato la proroga dell'ordinanza che sospende tutte le attività in presenza - nessuna esclusa, compreso l'uso dei laboratori - per tutti gli alunni all'interno delle scuole, statali e paritarie, di ogni ordine e grado nonché all'interno degli asili d'infanzia comunali e privati, fino al 21 febbraio.
    Gli uffici comunali - fa sapere l'ente - adotteranno ogni provvedimento necessario al fine di assicurare l'attuazione delle misure operative di sostegno rivolte agli alunni ed alle famiglie del territorio, con particolare attenzione agli alunni portatori di Bes o di Dsa.
    Le decisioni degli aktri sindaci della zona rossa dell'Umbria in merito all'pertura delle scuole sono attese in giornata, dopo che il Tar dell'Umbria ha sospeso la chiusura dei servizi socio-educativi per la prima infanzia, per bambini fino a 36 mesi d'età, nella provincia di Perugia e nei comuni di quella di Terni dichiarati zona rossa per l'emergenza Covid. Ha infatti accolto il ricorso presentato da uno dei genitori contro l'ordinanza della Regione del 6 febbraio scorso.

 

Il presidente facente funzioni di Anci Umbria, Michele Toniaccini ha convocato per questa mattina, domenica 14, alle ore 12, in videoconferenza, una riunione fra i sindaci dei Comuni della zona rossa per affrontare insieme il tema relativo alla sentenza del Tar su nidi e infanzia.

 

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie