Umbria

Violenza su operatrice residenza anziani, arrestato

Ai domiciliari compagno titolare struttura provincia Terni

(ANSA) - TERNI, 05 FEB - Violenza sessuale, lesioni personali e stalking sono i reati contestati ad un uomo di 53 anni, arrestato, ai domiciliari, dalla polizia con l'accusa di avere violentato una operatrice socio-sanitaria di una residenza per anziani di un comune della provincia di Terni.
    L'uomo, compagno della titolare della struttura, è stato raggiunto da un'ordinanza emessa dal gip su richiesta della procura. Si trova presso la sua abitazione in provincia di Viterbo, dove è stato condotto dagli agenti della seconda sezione della squadra Mobile.
    Le indagini - spiega la polizia - hanno avuto inizio a seguito della denuncia donna che ha sostenuto di essere stata vittima di una violenza sessuale a gennaio, all'interno della struttura.
    Secondo il racconto dell'operatrice già dal settembre scorso l'uomo avrebbe iniziato a molestarla e le avances sarebbero diventate dalle metà di gennaio più violente, tanto da costringerla a rivolgersi ai sanitari. Questi le hanno riscontrato delle lesioni giudicate guaribili in sette giorni.
    Dopo la denuncia gli investigatori hanno avviato una rapida attività di indagine, che ha portato ad acquisire quelli che sono considerati ulteriori elementi a carico dell'uomo. In particolare - sempre secondo quanto riferito -, sono state ascoltate altre due donne, anche loro fino allo scorso anno dipendenti della struttura, che pur manifestando al momento la volontà di non sporgere querela, hanno comunque dichiarato di essere state a loro volta vittime di particolari 'attenzioni' da parte dell'arrestato, tanto da aver deciso di licenziarsi, piuttosto che continuare a lavorare in quelle condizioni.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie