Neve e guasti elettrici a Norcia, Cascia e Preci

Le squadre Enel hanno lavorato anche durante la notte

(ANSA) - PERUGIA, 06 GEN - Migliaia di utenze tra Norcia, Cascia e Preci sono restate senza energia elettrica per gran parte della serata di ieri a causa della abbondante nevicata che ha interessato la Valnerina, causando guasti alla rete. Le squadre Enel hanno lavorato anche durante la notte per ripristinare la corrente, con le amministrazioni comunali che hanno cercato di fronteggiare i disagi con dei gruppi elettrogeni. "Al momento - spiega il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno - resta da riparare un guasto sul territorio di Preci, ma si tratta di una zona difficile da raggiungere". "In quel punto - aggiunge - c'è oltre un metro di neve ed è complicato anche individuare la strada, insieme alla Protezione civile stiamo offrendo il massimo supporto alle squadre dii Enel".
    Intanto stamani è smesso di nevicare, ma a terra, a Norcia città, sono depositati almeno 30 centimetri di neve. 

I carabinieri forestali operanti nella Valnerina sono stati impegnati tutta la notte e le prime ore della giornata odierna a portare aiuti alle persone residenti nelle frazioni che, a causa delle abbondanti nevicate, sono rimaste isolate.
La frazione più colpita è stata quella di Nortosce nel Comune di Cerreto di Spoleto in cui gli abitanti sono rimasti senza energia elettrica e isolati nelle telecomunicazioni: senza corrente elettrica sono difatti rimasti con i cellulari scarichi.
A complicare le operazioni per raggiungere le frazioni sono state le condizioni delle strade: la pattuglia dei carabinieri forestali di Cerreto di Spoleto ha impiegato più di un'ora a raggiungere la frazione.
I militari hanno ricaricato i cellulari delle persone ed hanno fatto ripartire i generatori di corrente.
Continuano intanto anche oggi senza sosta gli interventi dei vigili del fuoco di Terni per i danni causati dal maltempo. Numerosi - riferiscono dal comando provinciale - gli interventi nella notte ed in mattinata per alberi caduti a causa del peso della neve. Le zone più colpite la Valnerina e Piediluco. Qualche frana e piccoli crolli si sono registrati ieri sera anche in zona Otricoli e nell'amerino, senza gravi conseguenze.
Uno smottamento si è verificato infine a Terni, nei pressi dell'ospedale Santa Maria, dove stamani una porzione della scarpata del colle su cui poggia la struttura ospedaliera ha invaso la strada sottostante, temporaneamente chiusa al traffico.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie