Umbria

In crisi astinenza aggredisce madre e carabinieri

Giovane arrestata a Terni, intervenute due pattuglie Arma

(ANSA) - TERNI, 28 DIC - In crisi di astinenza da stupefacenti, ha aggredito violentemente la madre, scagliandosi poi contro i carabinieri chiamati dalla donna: per questo una ventiduenne di Terni, nota agli investigatori come tossicodipendente, è stata arrestata con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale.
    L'episodio - riferisce l'Arma - è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in una zona residenziale della città. Quando i carabinieri sono arrivati nell'abitazione, l'hanno trovata completamente a soqquadro, mentre la giovane, in forte stato di agitazione, continuava a insultare e minacciare la madre, colpendola anche - è emerso dagli accertamenti - con uno schiaffo al volto che le ha fatto sbattere la testa contro una porta dell'abitazione. La ragazza ha quindi iniziato a spingere e strattonare con forza pure i carabinieri, raggiunti da schiaffi, calci e sputi, tanto da dover richiedere l'intervento di una seconda pattuglia. A supportare la giovane un suo amico coetaneo, uscito nel frattempo dal bagno con due flaconcini di metadone e una siringa usata e sporca di sangue, appena utilizzata, nascosti nelle tasche della felpa. Anche l'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.
    I comportamenti della giovane - riferisce sempre l'Arma - sono proseguiti in caserma, rendendo necessario l'intervento del personale del 118. Dalle successive indagini è emerso che oramai da parecchio tempo nell'abitazione si viveva un clima di terrore dovuto alla ragazza ed ai suoi comportamenti. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA



    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie