Dieci arresti per traffico droga da Pakistan a Terni

Polizia sgomina gruppo specializzato in eroina e cocaina

(ANSA) - TERNI, 25 SET - Importava la droga dal Pakistan, la lavorava e poi la cedeva a terzi per rifornire il mercato cittadino e alcune aree della Toscana, la presunta associazione criminale stroncata dalla questura di Terni nell'ambito dell'operazione Alì Park, che ha portato all'arresto di dieci persone. Le ordinanze di custodia cautelare firmate dal gip di Perugia, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, sono state eseguite a carico di sei pakistani, due tunisini, un nigeriano e un italiano, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, in particolare eroina e cocaina.
    Base logistica della "redditizia" attività illecita - è stato spiegato questo pomeriggio nel corso di una conferenza stampa -, un money-transfer nei pressi della stazione ferroviaria ternana, utilizzato per un giro di affari di migliaia di euro al mese. È stato inoltre accertato che l'organizzazione aveva sul territorio la disponibilità di almeno cinque appartamenti, dove nascondeva lo stupefacente per poi lavorarlo, fra la stazione ferroviaria e il quartiere di Borgo Bovio. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie