Legge Nevi per imprese area sisma

Per deputato FI, può portare crescita e più competitività

(ANSA) - PERUGIA, 31 LUG - Aumentare la misura del credito di imposta per investimenti in attività di ricerca e sviluppo, inclusi quelli in materia di Covid-19, a tutte le imprese operanti nelle regioni Umbria, Lazio e Marche, colpite dal sisma del 2016 e 2017: questo il primo obiettivo della "Legge Nevi", contenuta nell'articolo 244 del Decreto rilancio. I vertici umbri di Forza Italia hanno presentato questa "innovativa norma" nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Perugia nella Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni. Perché, ha sottolineato proprio Nevi, "se sfruttata al meglio, potrebbe portare crescita e maggiore competitività alle imprese grandi ma anche a quelle piccole e medie".
    La misura del credito di imposta è così aumentata dal 12 al 25% per le grandi imprese, dal 12 al 35% per le medie e dal 12 al 45% per le piccole. "Il Decreto rilancio ha avuto 7.000 emendamenti presentati, tra cui 1.600 quelli segnalati" ha ricordato Nevi. "Il nostro - ha aggiunto - era l'unico che aveva una copertura finanziaria compatibile". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie