Rischio crisi idrica per centro Norcia

Sindaco e Vus definiscono una serie di interventi

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 26 GIU - Rischio crisi idrica per il centro di Norcia: le sorgenti che alimentano la città hanno infatti una ridottissima capacità della portata, passata dagli storici 70 litri al secondo a 22. È quanto emerso da un incontro tra il sindaco Nicola Alemanno e i tecnici della Valle Umbra Servizi.
    Per fronteggiare l'emergenza sono stati quindi definiti interventi a breve, medio e lungo termine. Tra questi anche un maggior approvvigionamento dall'acquedotto del Pescia, dal pozzo del campo sportivo Europa e da alcuni privati. Nel medio termine prevista la realizzazione del pozzo nella località 'Passeggiata dei Canonici'.
    Tra gli interventi di lungo periodo, infine, la realizzazione di un serbatoio di compensazione a Popoli, da alimentare con la linea dell'acquedotto del Pescia.
    "Prendiamo atto della forte volontà espressa dalla Vus di mettere in campo tutte le azioni necessarie a risolvere il problema, seppur rammaricati di essere arrivati al fotofinish alla realizzazione di questi interventi, da molto tempo richiesti", ha detto Alemanno. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie