Umbria

Rondini presidente Commissione Antimafia

Consigliere Lega guida Organismo, Meloni (Pd) eletta vice

Il consigliere della Lega Eugenio Rondini è il presidente della Commissione d'inchiesta "Analisi e studi su criminalità organizzata ed infiltrazioni mafiose, corruzione, riciclaggio, narcotraffico e spaccio di stupefacenti" dell'Assemblea legislativa. Il ruolo di vicepresidente è andato a Simona Meloni (Pd). I due sono stati eletti nel corso della riunione di insediamento.
    Rondini ha ricordato la "delicatezza della fase che anche l'Umbria sta attraversando da un punto di vista economico, sociale e sanitario e che, per le possibili ripercussioni che potrebbe determinare sul terreno della legalità richiederà un attento lavoro della Commissione".
    Per Meloni l'Umbria "non è immune" da infiltrazioni e attività della criminalità organizzata. Ha quindi espresso la necessità di "lavorare con la massima accuratezza, "facendo in modo che la Commissione possa diventare punto di riferimento e confronto per istituzioni, forze dell'ordine, associazioni e magistratura" e soprattutto per la scuola.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie