Umbria

Lorenzo Barone al Polo del Freddo

Il giovane di San Gemini in viaggio in bicicletta in Siberia

(ANSA) - TERNI, 27 FEB - "Dopo 44 giorni ho raggiunto il Polo del Freddo ad Ojmjakon. Non so quante persone siano arrivate fin qui, in bici, d'inverno, senza assistenza, dopo aver percorso oltre 1.500 chilometri, ma dire di essere il primo o l'ultimo non mi cambia la vita. Ciò che cambia la mia vita è l'emozione di raggiungere questo traguardo": così, sui propri profili social, il ventiduenne di San Gemini Lorenzo Barone ha annunciato oggi di essere arrivato nel villaggio siberiano ritenuto da alcuni il luogo abitato più freddo della Terra. Il giovane è partito dall'Italia a metà gennaio con l'obiettivo di attraversare sulle due ruote, in solitaria e con un equipaggiamento fai-da-te, la Siberia, toccando località in cui in passato la temperatura è arrivata a superare -60°C.
    "E' un po' come per un alpinista - ha scritto ancora Lorenzo in merito al suo arrivo ad Ojmjakon - raggiungere la vetta dei suoi sogni dopo averla pensata ed immaginata così tanto, da sembrargli al suo arrivo di esserci già stato".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie