Storia e tradizione a Giostra dell'Arme

A San Gemini la 46/a edizione della rievocazione storica

Cultura, storia e tradizione tornano ad essere protagoniste a San Gemini in occasione della Giostra dell'Arme, manifestazione giunta alla 46/a edizione in programma dal 28 settembre al 13 ottobre.
    Obiettivo di quest'anno degli organizzatori è superare le 40 mila presenze medie, grazie alle mostre, agli spettacoli, alle taverne e alla gara equestre fra i rioni Piazza e Rocca, che si svolgerà nella domenica conclusiva della festa. A precederla il sabato, come sempre, il corteo storico con 400 figuranti che farà tornare il borgo nella tipica atmosfera medievale.
    A palazzo Vecchio saranno invece esposte quest'anno le opere di Livio Orazio Valentini, pittore nato a San Venanzo, ma di fama internazionale. "La mostra - ha spiegato il curatore, Massimo Duranti, durante la presentazione della manifestazione - è un omaggio ad un artista a tutto tondo e che si inserisce molto bene nel solco della tradizione della Giostra dell'Arme, che da sempre punta sulla cultura e sull'arte".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere