Marini, terremoto non consente bugie

Ex presidente Umbria ricorda "esperienza che mi ha cambiato"

"Non potrò mai dimenticare quella difficile esperienza istituzionale che mi ha dato forza umana e mi ha impresso forti cambiamenti nel mio modo di pensare e vedere le cose": Catiuscia Marini, ex presidente della Regione Umbria, ricorda così il terremoto che il 24 agosto del 2016 sconvolse il centro Italia. "Un abbraccio a tutti gli amici e le amiche della Valnerina" scrive su Facebook e avverte "il terremoto non consente propaganda e bugie".
    Marini ricorda tutti coloro che furono impegnati nell'emergenza sisma. "Soprattutto ai familiari delle vittime - scrive - va il mio pensiero e la mia solidarietà... tutto appare lento, difficile, burocratico. Un solo consiglio a chi verrà a guidare la Regione: dire sempre la verità anche quella meno piacevole. Il terremoto non consente propaganda e bugie".
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai alla rubrica: Pianeta Camere