Confagricoltura, "inadempimento" su danni fauna selvatica

"Imprenditori vedono lesi loro diritti" sostengono

Un "grave inadempimento agli obblighi previsti dalla legge regionale" da parte di enti come "Regione e in passato anche Province di Perugia e Terni", sul controllo e la selezione della fauna selvatica ed inselvatichita è stato denunciato da Confagricoltura Umbria.
    Nel corso di una conferenza stampa a Perugia, l'associazione, diffidando la Regione, ha voluto dire "basta". Lo ha fatto con il presidente Fabio Rossi che ha puntato il dito "sui danni provocati dalla fauna selvatica al patrimonio agricolo forestale e sui rischi di natura sanitaria oltre che di sicurezza" e al fine di prevenirli. "Gli imprenditori vedono lesi ingiustamente i loro diritti di proprietà e di iniziativa economica, tutelati anche dalla Costituzione" ha detto poi mettendo così l'accento sia sui "danni diretti" sia su quelli "indiretti".
    Per raccogliere testimonianze e segnalazioni utili ad un'azione di prevenzione e informazione è stato attivato anche un blog sul tema all'indirizzo www.blogcinghiale.it.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie