Umbria

Potere popolo, aggressione con modalità estrema destra

Candidati chiedono "intervento per individuare responsabili"

"Le modalità dell'aggressione sono inequivocabilmente quelle che caratterizzano i gruppi di estrema destra, da anni, nel silenzio e nella distrazione della politica e delle istituzioni": lo sottolineano Andrea Ferroni, portavoce dei Giovani comunisti e capolista in Umbria di Potere al popolo, e Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, candidato per lo stesso partito, commentando l'aggressione avvenuta nella notte a Perugia. Entrambi esprimono "solidarietà ai due compagni accoltellati mentre facevano affissione" e chiedono "alla prefettura un intervento risoluto per individuare i colpevoli del grave fatto".
    Per Acerbo e Ferroni "dopo la assai strana aggressione al militante di Forza Nuova a Palermo, diventa sempre più evidente che qualcuno stia gettando benzina sul fuoco, per creare un clima che giustifichi un governo di 'larghe intese'".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie