Transizione energetica,accordo per Strategia Alto Adige 2050

Collaborazione tra Provincia di Bolzano, Gse e CasaClima

(ANSA) - BOLZANO, 25 GEN - La Provincia di Bolzano assieme all'Agenzia per l'Energia Alto Adige CasaClima e al Gestore dei servizi energetici Gse, società del Ministero dell'economia che in Italia promuove lo sviluppo sostenibile, in questi giorni hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per una collaborazione della durata di tre anni. Obiettivo della collaborazione è promuovere l'efficientamento energetico degli edifici esistenti, sia pubblici che privati e l'utilizzo delle fonti rinnovabili.
    Attraverso l'azione congiunta, spiega una nota, "l'intento è quello di contribuire a raggiungere target di sostenibilità per l'attuazione a livello locale della Strategia per il clima energia Alto Adige 2050 e in generale del Piano nazionale integrato energia e clima". Gse, Provincia e Agenzia CasaClima "potranno collaborare, ciascuno nei propri ambiti di competenza, per contribuire allo sviluppo e alla promozione delle fonti rinnovabili e dell'efficienza energetica nella realtà locale, facendo leva sul ruolo di CasaClima quale 'moltiplicatore tecnico locale' e partner del Gse in loco, finalizzato all'offerta dei servizi ai comuni, alle imprese e ai cittadini.
    "La svolta nel settore dell'energia e la meta del raggiungimento della neutralità climatica costituiscono le più grandi sfide del 21° secolo - afferma il presidente della Provincia, Arno Kompatscher - se ora non adottiamo le giuste scelte d'investimento, più tardi la spesa sarà alquanto maggiorata".
    "Mai come in questo momento è importante sviluppare collaborazioni istituzionali che possano rilanciare, con nuovi paradigmi improntati sulla sostenibilità, lo sviluppo economico del Paese, superando gli effetti negativi della pandemia", aggiunge il presidente del Gse Francesco Vetrò. Il direttore generale dell'Agenzia CasaClima, Ulrich Santa, spiega invece il ruolo dell'agenzia nell'accompagnare l'applicazione pratica dell'intesa: "Le sinergie delle competenze e l'istituzione di un centro congiunto per la consulenza tecnica e sulle incentivazioni costituiscono una chiave centrale per portare concretamente al livello applicativo più basso gli obiettivi del Green deal europeo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie