Tunnel Brennero: quasi mille imprese col Consorzio Isarco

(ANSA) - BOLZANO, DEC 1 - Sono 918 le imprese, tra fornitori e subfornitori, che supportano il Gruppo Webuild all'interno del "Consorzio Isarco", istituito per portare a termine parte dei lavori di realizzazione della galleria di base del Brennero. Il dato viene riferito dallo stesso Webuild.
    Il 97% delle aziende impegnate nel lotto "sottoattraversamento Isarco" ha sede in Italia ed una provenienza soprattutto dal Nord del Paese (da dove vengono 717 imprese), seguito dal Centro (134) e dal Sud (43). La regione più rappresentata è il Trentino Alto Adige, dove ha sede circa il 30% dei fornitori, pari a 287 aziende, seguito dalla Lombardia. Il valore dei contratti è di circa 230 milioni e sono oltre 1.400 le persone al lavoro nei cantieri del lotto.
    Del "Consorzio Isarco Scarl", guidato da Webuild, fanno parte Strabag, Collini Lavori e Consorzio Integra. Nei lavori sono coinvolte aziende che rappresentano alcune delle più significative eccellenze italiane nel settore delle grandi opere. Tra queste la Stonex, specializzata nella strumentazione geodetica di precisione per sistemi di controllo macchine operatrici e sistemi di puntamento e posizionamento in galleria per le perforazioni, la Geo-Inspector, esperta nell'uso delle fibre ottiche ed incaricata del monitoraggio delle temperature in fase di congelamento, la Costruzioni Meccaniche Romane, impegnata nello studio e fornitura di tecnologia applicata alle attività di consolidamento sotto falda necessarie per mettere in sicurezza il terreno e prepararlo per lo scavo.
    Caratteristica del lotto legato al fiume Isarco è proprio il sottoattraversamento del fiume: 5,8 chilometri di gallerie ferroviarie che partono da Fortezza e transitano per circa 240 metri complessivi sotto il letto dell'Isarco, in quella che è considerata la parte più complessa dell'opera. L'attraversamento sotterraneo del fiume viene portato a termine ricorrendo alla tecnica del congelamento.
    Sempre nella costruzione del tunnel di base del Brennero, Webuild è anche impegnata nella costruzione del lotto Tulfes-Pfons, l'ultima tratta Nord, quella che conduce fino a Innsbruck passando attraverso 37 chilometri di gallerie, e del mega-lotto Mules 2-3, che prevede la realizzazione di 64 km di gallerie e l'estrazione di più di 6 milioni di metri cubi di materiale di scavo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie