Mobilità: la ferrovia della Val Venosta compie 15 anni

(ANSA) - BOLZANO, 05 MAG - La ferrovia della Val Venosta compie quindici anni. Oggi, viaggiano con questa ferrovia circa 2 milioni di passeggeri all'anno. Il prossimo capitolo della storia della ferrovia della Val Venosta si aprirà con la sua elettrificazione, che permettendo l'utilizzo di nuovi treni, offrirà più spazio e più comfort dopo il completamento dei lavori. "Il grande successo della ferrovia della Val Venosta era a malapena prevedibile a quel tempo. Oggi la ferrovia è diventata parte integrante della vita quotidiana della valle.
    Soprattutto gli studenti, i pendolari e i turisti viaggiano regolarmente in treno attraverso la Val Venosta e rinunciano alla propria auto", afferma l'assessore provinciale alla mobilità, Daniel Alfreider. "Ciò rende la ferrovia della Val Venosta non solo una componente importante per la mobilità sostenibile, ma anche un motore per la società, l'economia e il turismo in tutta la valle", aggiunge l'assessore. Dopo che il limite di capacità degli 11 treni diesel, con circa un milione di chilometri percorsi, è stato da tempo raggiunto, nel dicembre 2014 la giunta provinciale ha deciso di elettrificare la linea ferroviaria della Val Venosta. Dopo il completamento dei lavori, probabilmente alla fine del 2022, viaggeranno lungo la valle treni in 6 parti, proprio come nel resto della provincia.
    "Inoltre, sarà possibile viaggiare direttamente da Malles a Bolzano e poi fino a Innsbruck, Lienz e Ala, senza cambiare treno e senza restrizioni tecniche. Questo aprirà un nuovo capitolo nella storia di successo della ferrovia della Val Venosta", conclude Alfreider. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030



      Modifica consenso Cookie