Trentino AA/S

Covid: ufficializzata intesa per 'hub vaccinali' in Trentino

Centri a Cavalese, Tonadico e Pinzolo e San Giovanni di Fassa

(ANSA) - TRENTO, 03 AGO - E' stata ufficializzata, con la firma di uno specifico protocollo, la collaborazione tra la Provincia di Trento, la Federazione della cooperazione trentina e l'Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss) per i centri vaccinali territoriali, aperti nelle scorse settimane per consentire a chi vive nelle zone decentrate di aderire alla campagna preventiva contro il Covid-19.
    L'intesa, sottoscritta dall'assessore alla salute Stefania Seganana, dal vicepresidente vicario della Federazione della cooperazione Italo Monfredini e dal direttore generale facente funzione dell'Apss Antonio Ferro, permette di mantenere in funzione gli "hub" di Cavalese, Tonadico e Pinzolo e San Giovanni di Fassa.
    "Il protocollo formalizza l'accordo che c'è stato in questi mesi, e che ha permesso di attivare i centri vaccinali territoriali, soprattutto nei paesi più lontani dal capoluogo.
    Con la collaborazione abbiamo garantito un servizio di vicinanza alla popolazione trentina, in particolare alle persone che, per l'età avanzata, avevano difficoltà a spostarsi", ha spiegato Segnana.
    Nei centri - secondo quanto riferito all'ANSA - sono state effettuate fino ad ora 15 giornate di apertura, per circa 150 somministrazioni a giornata.
    "Come rappresentanti della società civile e degli imprenditori trentini, non potevano non fare la nostra parte. Il nostro sforzo proseguirà fino a quando saremo utili e la comunità supererà questo momento difficile", ha affermato Monfredini. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie