Trentino AA/S

Calcio:Lukic "Covid è stato duro,non son tornato come prima"

Centrocampista granata: "Mercato? Sono del Torino e non leggo"

(ANSA) - TORINO, 26 LUG - Anche per Sasa Lukic, il Coronavirus è stato un brutto avversario da superare: "Ero partito bene, poi sul più bello sono stato costretto a fermarmi perché ho preso il Covid e non sono più riuscito a tornare come prima - ha confidato il centrocampista, che si contagiò a novembre dell'anno scorso - e adesso sto cercando di lavorare al massimo: per prima cosa è importante fare bene di squadra, poi punto a una bella stagione a livello personale".
    Il giocatore era arrivato nel 2017, poi un anno in prestito al Levante, ora il quarto campionato consecutivo con il granata addosso: "Mi sento a casa, non leggo i giornali e non penso alle voci di mercato - continua Lukic dal ritiro di Santa Cristina Valgardena, facendo riferimento alle indiscrezioni uscite nelle scorse settimane a proposito di un interessamento per lui di Crystal Palace e Cska Mosca - ma sono un giocatore del Toro e l'unico obiettivo è fare bene nella stagione che verrà".
    Il prossimo campionato dovrà essere quello di rilancio: "Veniamo da due stagioni negative, sappiamo dove abbiamo sbagliato e cosa dobbiamo correggere - spiega il classe 1996 - ma non mi piace guardarmi indietro, preferisco pensare al futuro: abbiamo un nuovo allenatore e già si vede la sua mano, i tifosi si meritano un bel Toro e grandi soddisfazioni".
    Trequartista o mediano, Lukic può fare tutto: "In questi anni in granata ho interpretato tanti ruoli, mi sono abituato e posso giocare ovunque: sono a disposizione dell'allenatore", la promessa del serbo. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie