Trentino AA/S

In Trentino resort di lusso con 51 lavoratori irregolari

Operazione della Finanza, sanzioni per oltre 65.000 euro

(ANSA) - TRENTO, 22 LUG - La Guardia di Finanza della Tenenza di Riva del Garda ha scoperto 51 lavoratori (12 "in nero" e 39 "irregolari"), impiegati con differenti compiti (camerieri, pasticceri, maitre, chef, lavapiatti, estetiste, bagnini), all'interno di un lussuoso resort situato nell'Alto Garda. I militari, con la collaborazione dell'Inps di Trento hanno contestato le violazioni previste in materia giuslavoristica, in particolare, con l'applicazione della "Maxi-sanzione per lavoro nero" che viene irrogata, "a scaglioni", in relazione alla durata del rapporto irregolare di lavoro.
    Complessivamente, sono stati contestati "contributi omessi" e "sanzioni" per oltre 65.000 euro (la relativa normativa prevede delle sostanziali riduzioni della sanzione in caso di pagamento entro i termini previsti). Inoltre, all'esito dell'attività della Guardia di Finanza, i lavoratori impiegati "in nero" vedranno immediatamente riconosciuti tutti i diritti previdenziali e assicurativi.
    L'operazione condotta dalle Fiamme Gialle costituisce un'ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dal Corpo volto alla "tutela dei Cittadini", alla "tutela della leale concorrenza" nel "libero mercato" e al "contrasto degli illeciti economici". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie