Alto Adige: esposto Fdi su manifesti che celebrano bombe '61

Iniziativa Schuetzen ricorda tralicci abbattuti Notte dei Fuochi

(ANSA) - BOLZANO, 11 GIU - "Ho presentato, a nome di tutta Fratelli d'Italia, sentita anche la dirigenza nazionale del partito, un esposto alla procura della Repubblica per il caso dell'utilizzo dell'immagine di tralicci abbattuti esibiti come trofei in omaggio ai responsabili, condannati, della Notte dei fuochi del 1961". Lo annuncia il consigliere provinciale di Bolzano Alessandro Urzì in riferimento all'iniziativa degli Schuetzen - membri di associazioni che si ispirano alle tradizioni dei bersaglieri tirolesi, antiche milizie per la difesa territoriale -, in occasione del 60/o anniversario dell'ondata di attentati in Alto Adige, nella notte tra l'11 e il 12 giugno di 60 anni fa.
    Secondo Urzì, "il silenzio delle autorità provinciali e di governo locali e nazionali su questa vicenda è increscioso e complice. In parlamento è stata presentata una interrogazione da parte del capogruppo di Fratelli d'Italia Francesco Lollobrigida. Lascerò valutare alla procura della Repubblica la sussistenza di estremi di reato, considerato l'approccio fortemente apologetico verso episodi criminosi".
    "Nell'esposto si cita anche la manifestazione con cui in piazza Magnago si è affermata anche la parola 'Grazie' verso i terroristi e le loro azioni.
    In tutta Italia analoghe esibizioni avrebbero destato ondate di sdegno, in Alto Adige la rete di sistema le sta ignorando se non apertamente accarezzando. Noi non ci stancheremo di essere la voce di chi non la ha. Senza paura. E con disprezzo verso chi acconsente, tace e si sottomette", conclude Urzì. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie