Covid: al via vaccino dai medici di base in Alto Adige

Per il momento partecipano 170 su 300

(ANSA) - BOLZANO, 10 MAG - Circa 170 medici di medicina generale hanno espresso il proprio interesse per partecipare alla campagna vaccinale dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige contro il Covid. A partire da mercoledì alcune dosi di vaccino, inizialmente piccole quantità, verranno consegnate ai medici di medicina generale che potranno così iniziare a vaccinare le persone di oltre 60 anni di età nonché coloro che essi ritengono idonei.
    Gradualmente si prevede di ampliare tale offerta vaccinale.
    Per l'assessore provinciale Thomas Widmann si tratta di un supporto indispensabile nel contesto della campagna vaccinale contro il coronavirus: " Le persone hanno molta fiducia nei propri medici di medicina generale. Specialmente dopo le questioni emerse ultimamente in merito all'utilizzo dei vaccini e al profilo di rischio personale, si tratta di una fiducia che ha un grande valore".
    Il direttore generale Florian Zerzer sottolinea inoltre che l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige desidera coinvolgere il maggior numero possibile di partner - come già accaduto con le iniziative che hanno riguardato i test di massa. "Finora sono 170 su 300 i medici che si sono resi disponibili", afferma con soddisfazione Pierpaolo Bertoli, Direttore sanitario facente funzioni: "Ci aspettiamo che il numero aumenti. Questa settimana partiranno in 30". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie