Covid: Bolzano bene per vaccini e intensiva, ma casi salgono

Gimbe, l'unica realtà in Italia che cresce invece di scendere

(ANSA) - BOLZANO, 06 MAG - Mentre in Alto Adige prosegue la campagna vaccinale, ora tocca infatti ai 50enni, per la seconda settimana di fila i contagi tendono a risalire. Secondo l'ultimo bollettino Gimbe, la Provincia di Bolzano registra un aumento del 6,8%, l'unica realtà in Italia che cresce invece di scendere, anche se con 219 casi per 100 mila abitanti è seconda solo alla Provincia di Trento che conta 186 (-18,8%). Sono ben quattro le regioni con oltre mille casi per 100 mila abitanti (Basilicata, Campania, Puglia, Sardegna). L'Alto Adige resta top con appena il 6% con posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid, mentre il Trentino è al 19"%.
    Bolzano è in prima posizione per i 60enni con almeno una dose (52,7%) seguita a ruota da Trento (51,2%). Il Trentino guida invece la fascia dei 70enni (69,4%) mentre l'Alto Adige è al 53,9%. Nella classifica degli 80enni Trento (63,8% con ciclo completato) e Bolzano (70,8%) sono state superate da altre regioni e ora Bolzano si avvicina addirittura al gruppo di coda.
    (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere

    Qualità Alto Adige




    Modifica consenso Cookie