Picchia moglie e figli, allontanato da casa dalla polizia

La donna, dopo mesi di vessazioni, è andata in questura a Trento

(ANSA) - TRENTO, 05 MAG - Maltratta e picchia per mesi la moglie e i due figli minorenni e per questo viene allontanato da casa dalla polizia. Del fatto si è occupata la Squadra mobile di Trento su delega della Procura.
    Secondo una prima ricostruzione, l'uomo, quarantenne, per circa cinque mesi ha vessato fisicamente e psicologicamente la moglie e i figli piccoli. La donna, alla fine, ha avuto il coraggio di rivolgersi alla questura per sporgere denuncia. Gli investigatori hanno raccolto una serie di conferme a quanto riferito dalla vittima circa le violenze, fisiche e verbali subite mediante anche testimonianze di persone che hanno più volte visto la donna con i segni in volto. In un'occasione l'uomo ha tentato di colpire con un pugno la moglie, finendo anche per raggiungere la figlia, procurandole una ferita sul labbro. Un'altra volta ha scagliato il telecomando contro la faccia della donna, causandole un'ecchimosi sull'occhio. La volta che l'ha colpita più volte all'addome, è stato ripreso dal figlio con il telefono cellulare della madre ma è stato picchiato dall'uomo che gli ha strappato di mano il telefono e l'ha rotto. Raccontando questi episodi alla polizia, la donna ha detto di non essersi mai rivolta ad alcun sanitario per paura di ritorsioni del marito sui figli. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie