Trento Film Festival dal 30 aprile con 23 film in concorso

Fino al 16 maggio 98 film disponibili online, l'80% in anteprima

(ANSA) - TRENTO, 08 APR - Sarà una rassegna digitale, ma non virtuale, la 69/a edizione del Trento Film Festival, che si terrà dal 30 aprile al 9 maggio. La presentazione questa mattina con una simbolica riapertura del Supercinema Vittoria di Trento.
    Fino al 16 maggio saranno 98 i film disponibili - 23 dei quali in concorso - sulla piattaforma online.trentofestival.it, dalla quale sarà possibile assistere anche ad una serie di incontri che verranno trasmessi in diretta o in streaming. Solo in caso di un allentamento delle misure, con la possibilità di riaprire le sale, si potrà pensare ad alcune proiezioni in presenza.
    L'80% delle pellicole saranno in anteprima. Tra queste, Paolo Cognetti. Sogni di Grande Nord con lo scrittore Premio Strega e La casa rossa su Robert Peroni. In chiusura debutto per N-Ice Cello - Storia del violoncello di ghiaccio, nato tra le Dolomiti e il Muse di Trento. Quest'anno la sezione "Destinazione" vedrà come paese protagonista la Groenlandia. La giuria internazionale per la prima volta sarà inoltre a maggioranza femminile.
    Il Festival, come ha spiegato il presidente Mauro Leveghi, è stato immaginato in tre tempi e proseguirà in estate, in città e nelle valli trentine: dopo la tradizionale rassegna cinematografica, da metà giugno dovrebbero partire gli eventi dal vivo che coinvolgeranno non solo il centro ma anche i quartieri Trento. Sempre in estate gli incontri proseguiranno, presumibilmente sempre in presenza, in tutto il territorio provinciale, in modo diffuso.
    "Abbiamo fatto una scelta coraggiosa ma anche molto ragionata", ha detto Leveghi. "Vogliamo dare fiducia e speranza al mondo della cultura ma anche al mondo del festival, alle persone che ci seguono". L'assessora alla Cultura del Comune di Trento, Elisabetta Bozzarelli, ha ricordato che "il Festival è un riferimento e un motore culturale per tutta la città e per tutto l'anno", mentre la direttrice della rassegna Luana Bisesti si è soffermata sulla programmazione evidenziando che "la proposta, nonostante le difficoltà del 2020, è di altissima qualità". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie