Trentino AA/S

Covid: test antigenici per 380 addetti dei nidi di Trento

Iniziativa su base volontaria promossa dal Comune

(ANSA) - TRENTO, 08 FEB - È stato firmato oggi dal sindaco di Trento Franco Ianeselli e dal presidente della Federazione trentina della cooperazione Roberto Simoni il nuovo protocollo per la salute nei servizi nido del Comune di Trento. Il documento - riporta una nota - permette a tutto il personale impiegato nei servizi nido d'infanzia (coordinamento pedagogico, interno, personale educativo ed ausiliario) di aderire su base volontaria ad un programma periodico di screening del contagio da Covid19 attraverso la somministrazione di tamponi antigenici.
    L'operazione viene demandata ad alcune Farmacie comunali di Trento (Madonna bianca e Piedicastello) che garantiranno lo svolgimento periodico dei test e l'adesione attraverso la prenotazione da parte del personale dei nidi d'infanzia.
    Il costo dell'operazione, pari a circa 10.000 euro, sarà sostenuto dal Comune. Restano a carico dei singoli datori di lavoro gli adempimenti organizzativi e di comunicazione. I lavoratori potenzialmente coinvolti sono 380.
    Il protocollo è stato sottoscritto anche da Sandra Dodi, Francesca Gennai e Mariangela Minati, presidenti delle cooperative affidatarie del servizio di nido d'infanzia Città Futura, La coccinella e ProGes. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie