Covid: via ai test rapidi a pagamento in farmacia Trentino

Il progetto sperimentale ha visto l'adesione di 36 farmacie

(ANSA) - TRENTO, 22 GEN - Via libera dalla Giunta provinciale di Trento ai test antigenici rapidi nelle farmacie trentine, anche a pagamento. Si tratta di un ampliamento del servizio già offerto, con la possibilità di test a pagamento ai soggetti asintomatici, e non in quarantena, che non appartengono a categorie a rischio per esposizione lavorativa e nemmeno contatti di caso sospetto, ma che vogliono semplicemente sottoporsi a test a pagamento per scelta personale o per attività di screening d'iniziativa privata.
    Il servizio, fa sapere la Provincia, deve essere svolto in orari diversi rispetto a quelli dedicati ai test con oneri a carico dell'Azienda sanitaria e ha un prezzo massimo al pubblico di 30 euro. Le farmacie sono tenute al rispetto delle linee guida tecnico-scientifiche, degli aspetti relativi alla sicurezza e delle norme igieniche e sanitarie dei locali.
    Inoltre dovranno fornire un flusso distinto di dati sul numero dei tamponi eseguiti all'Apss, con segnalazione dei rispettivi esiti.
    "Il progetto sperimentale ha visto l'adesione di 36 farmacie sul territorio provinciale e ha offerto l'estensione del servizio di diagnostica rapida in modo capillare, in collaborazione con i medici di medicina generale che prescrivono i test, secondo i protocolli d'appropriatezza indicati a livello provinciale e nazionale", spiega l'assessora alla Salute Stefania Segnana. "Alla luce di questa ottima esperienza, oggi offriamo un'opportunità in più a tutti coloro che non rientrano nelle categorie previste, ma volessero approfondire il proprio stato di salute, sia per motivi personali sia lavoro". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere

      Qualità Alto Adige




      Modifica consenso Cookie