La pastorella Beatrice, portate via le capre di Agitu

"Non posso permettermi di prenderle in affidamento", ha scritto

(ANSA) - TRENTO, 20 GEN - "Le capre di Aghi sono state portate via.
    Numerosi allevatori hanno preso gli animali in affidamento. Ci si affeziona in così poco tempo. È stato triste vederle su un camion e vederle separare. Auguro agli animali il meglio, ai capretti la giusta e curata attenzione, auguro che trovino qualcuno che si affezioni che provi entusiasmo quando le vede con la pancia tonda, sazie!". Lo ha scritto su Facebook Beatrice Zott, la 19enne trentina della Valle dei Mocheni che ha accudito fino ad oggi le capre di Agitu Ideo Gudeta, uccisa da un suo collaboratore, reo confesso, lo scorso 29 dicembre.
    "Mi è stato chiesto di accudire gli animali fin quando non si sarebbe presa una decisione. Ed infine mi hanno chiesto di prenderle in affidamento, ma non posso permettermelo, a mie spese non avrei potuto. Spero di rivederle sulle montagne e sui pascoli della Valle dei Mocheni, dove sono nate, dove anche loro hanno oggi lasciato un pezzo di cuore", ha scritto Beatrice Zott. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie