Covid: gestori impianti sci, rischio reale stop stagione

"Il governo pensi ai ristori"

(ANSA) - ROMA, 13 GEN - "Il rischio che salti l'intera stagione è più che mai reale, purtroppo". A dirlo è Valeria Ghezzi, presidente dell'Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari. "E questa è una vera tragedia perché per noi c'è anche il dopo - aggiunge -. La nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale. Si tratta di una débacle senza precedenti, non solo per noi ma per tutti i lavoratori".
    "Lanciamo un appello al governo affinché pensi ai ristori di questo settore così particolare". Lo dice Valeria Ghezzi, presidente dell'Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari. "Gli impianti a fune - sottolinea all'ANSA - sono un settore che comincia a lavorare ad aprile-maggio in vista della stagione che parte a dicembre. Abbiamo quindi lavorato otto mesi con delle spese. Parliamo di aree che si sviluppano su tanti ettari. Noi continuiamo a spendere tutt'ora.
    Queste sono considerazioni da valutare da parte del governo, così come hanno fatto Oltralpe, dalla Francia all'Austria".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie