Commercio: Trentino, in un anno chiusi 108 negozi

Nel 2019 meno ferramenta, tessili e edicole, crescono alimentari

(ANSA) - TRENTO, 26 NOV - Rispetto all'anno precedente, nel 2019 in provincia di Trento si è registrata una contrazione del numero degli esercizi commerciali di 108 unità, pari a circa 3.000 metri quadrati di superficie di vendita. Lo riporta il report annuale dell'Ufficio studi e ricerche della Camera di commercio di Trento.
    Nel Registro imprese risultano iscritte 3.652 unità dedite prevalentemente al commercio al dettaglio - di cui 3.349 attive - pari a circa il 7,2% del totale con sede sul territorio. Gli addetti del settore sono 15.826, di cui 11.743 dipendenti e 4.083 indipendenti.
    Rispetto a dieci anni fa, si rileva una crescita dei negozi di prodotti alimentari specializzati (+38 unità), di negozi di medicinali (+37), di articoli sportivi (+34) e di prodotti del tabacco (+32). Le diminuzioni riguardano gli esercizi al dettaglio di ferramenta (-85), i negozi di prodotti tessili (-78), l'edicole e cartolerie (-59) e le macellerie (-51).
    Nei comuni di Trento e Rovereto è presente più del 28% degli esercizi commerciali in sede fissa dell'intera provincia e circa il 35% degli spazi di vendita complessivi. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie