Operazione antibracconaggio in val di Cembra, 4 denunce

Condotta dai forestali, sequestrati fucili modificati

(ANSA) - TRENTO, 19 OTT - Il Corpo forestale trentino, nel corso di un'operazione antibracconaggio in val di Cembra, ha sorpreso in flagranza di reato una persona che svolgeva attività venatoria in orario non consentito e con un'arma modificata con dispositivo silenziatore e visore notturno. Successive indagini hanno portato a perquisizioni in casa di altre tre persone.
    Tutti sono stati denunciati.
    In totale sono stati sequestrati tre fucili, due dei quali modificati per lo sparo con silenziatore e dotati di apparecchiature di puntamento di ultima generazione per quanto riguarda la visione notturna ed il sistema di puntamento automatico. Le munizioni sequestrate - hanno accertato i forestali - erano anch'esse efficaci per la caccia agli ungulati e contemporaneamente idonee all'impiego su quelle armi modificate. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie