Guerini, Dolomiti oggi simbolo dell'integrazione europea

Onorificenze per gen. Spreafico e c.le magg. Toia

(ANSA) - BOLZANO, 11 SET - "Su queste cime delle Dolomiti, palcoscenico di aspri combattimenti durante la Grande Guerra, giovani soldati d'allora sono stati protagonisti di pagine epiche di storia militare donando la loro vita per la difesa della Patria. Se un tempo queste montagne erano solo dei confini e motivo di divisione, oggi rappresentano invece il simbolo dell'integrazione europea, il sogno dei nostri padri all'indomani del tragico conflitto della Seconda Guerra Mondiale". Lo ha affermato il ministro della difesa Lorenzo Guerini a Corvara, in Alto Adige, dove ha partecipato all'esercitazione alpinistica "Vallon 2020" che ha visto impegnati oltre 200 frequentatori provenienti dal centro addestramento alpino, dalle Brigate "Julia" e "Taurinense", dal Reparto Comando e supporti tattici Tridentina e varie componenti delle altre forze armate.
    Al termine, presso il "Villaggio alpino Tempesti", alla presenza del sindaco Robert Rottonara, del capo di stato maggiore dell'Esercito gen. Salvatore Farina, del comandante delle Truppe alpine gen. Claudio Berto e del presidente dell'Associazione nazionale alpini Sebastiano Favero, si è svolta una breve cerimonia durante la quale il ministro ha consegnato la Croce d'Argento al merito dell'Esercito al gen.
    Matteo Giacomo Spreafico per la sua azione di comando nella Missione di addestramento dell'Unione Europea in Somalia, area molto complessa con elevate minacce, e la Croce di Bronzo al merito dell'Esercito al c.le magg. Scelto Matteo Toia per essere riuscito, sebbene ferito al collo, a contribuire all'arresto dell'aggressore durante l'operazione "Strade Sicure" a Milano.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie