Coronavirus: Trentino, decine di casi in focolai aziende

Tutti risultano privi di sintomi

(ANSA) - TRENTO, 10 SET - Alcune decine di casi di persone positive al coronavirus sono stati accertati nelle ultime ore in Trentino grazie alla scoperta di alcuni focolai scoperti in aziende locali.
    Le indagini epidemiologiche attivate dalle autorità sanitarie di Provincia e Azienda sanitaria hanno confermato i sospetti di una ulteriore diffusione del virus veicolato da lavoratori impiegati in una filiera che coinvolge più di una realtà aziendale I soggetti positivi individuati risultano privi di sintomi.

   Sono 68 casi, di cui 60 legati alla filiera della carne, i nuovi casi di contagio da coronavirus accertati oggi in Trentino. Lo ha reso noto l'assessore alla salute, Stefania Segnana, precisando che il contagio è legato a contatti avuti all’esterno. Cinque casi riguardano inoltre il comparto agro-forestale e sono emersi grazie all'intensificazione dell'attività di screening.

"Il contagio è legato all'organizzazione del lavoro di questo tipo di imprese. Soprattutto le grandi aziende fanno ricordo a manodopera di cooperative, che reclutano persone che molto spesso vivono insieme o hanno contatti stretti oltre il lavoro", ha precisato Roberto Tezzele della task force provinciale. "Già da maggio - ha aggiunto - era iniziata una grossa campagna di informazione dei lavoratori, a luglio una campagna di screening in un’azienda alimentare aveva dato riscontri positivi con un solo contagiato. Dopo il primo focolaio nel comparto carni avevamo fatto un ulteriore screening e abbiamo capito che il contagio avviene principalmente al di fuori del lavoro". (ANSA).

   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie