Guardia di Finanza sequestra 50.000 mascherine in Trentino

Importate dalla Cina e con certificazione contraffatta

(ANSA) - TRENTO, 27 MAG - I finanzieri di Riva del Garda hanno sequestrato circa 50.000 mascherine importate dalla Cina e risultate provviste di certificazione di conformità contraffatta. Il valore commerciale, qualora fossero state immesse sul mercato, sarebbe stato pari a circa 100.000 euro. Un nuovo sequestro che si ricollega direttamente a quelli già avvenuti alcune settimane fa e che è stato possibile grazie all'analisi di materiale informatico già requisito dalle Fiamme gialle, e dal quale era emerso che erano in arrivo nuovi carichi. Attraverso alcuni codici di tracking e al monitoraggio delle spedizioni, in arrivo nella cargo city dell'aeroporto di Malpensa, i finanzieri hanno individuato e sequestrato, su disposizione della Procura di Rovereto, le spedizioni contenenti le mascherine, di tipo "KN95" e chirurgiche, prive delle autorizzazioni previste e, anzi, sulle quali pendeva l'espresso diniego alla commercializzazione da parte dell'Inail.
    Sempre nei giorni scorsi anche i militari del nucleo di polizia economico finanziaria di Trento hanno sequestrato oltre 25000 mascherine, falsamente certificate come conformi, ed individuato 14 esercizi commerciali (tutti denunciati) intenti alla loro vendita, che avrebbe fruttato oltre 30000 euro. Nel corso di altri controlli i finanzieri della Compagnia di Trento hanno accertato che in due diverse cartolerie situate in pieno centro, ignare della truffa, stavano per essere messi in vendita guanti monouso in nitrile non conformi agli standard di qualità: alcuni risultavano logorati, altri con segni di muffa, altri ancora con segni di scrittura, tali da non poter escludere che fossero già stati utilizzati. Dopo il sequestro di 1100 pezzi, è partita l'ispezione nei confronti del distributore che aveva rifornito le cartolerie: nel suo magazzino sono stati sequestrati, complessivamente, altri 4900 guanti aventi le stesse caratteristiche di non conformità, riuscendo inoltre a risalire al principale produttore, situato fuori provincia.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie