Giovane in quarantena ruba auto, bloccato dai carabinieri

Protagonista un ventenne della val di Non

(ANSA) - TRENTO, 06 APR - Era in isolamento fiduciario e con la patente sospesa, ma è stato sorpreso dai carabinieri pochi minuti dopo aver abbandonato un'auto rubata qualche ora prima alla vicina di casa. Protagonista un ventenne della val di Non, che è stato intercettato dai carabinieri della stazione di Cavareno.
    Denunciato per aver violato le misure relative all'emergenza Covid-19, il giovane dovrà inoltre difendersi dall'accusa di furto aggravato. Il ventenne era stato infatti posto in quarantena dai sanitari dopo che era stato stabilito un suo contatto stretto con una persona positiva al coronavirus: dopo essersi appropriato dell'auto di una vicina di casa, secondo quanto ricostruito dai militari dell'Arma, il ventenne avrebbe circolato per diverse ore, come risulta dai sistemi di videosorveglianza provinciali che hanno registrato i transiti nell'area della Rotaliana, rincasando soltanto in tarda serata.
    Il giovane era ormai a poche decine di metri da casa, ma una pattuglia dei carabinieri, impegnata nei controlli per il contenimento del contagio, lo ha fermato mentre rientrava a piedi, dopo che aveva lasciato l'auto rubata in un parcheggio pubblico poco distante. Con i carabinieri il ragazzo ha provato a dirsi estraneo al furto, sostenendo di essere uscito solamente per fare due passi.
    Ogni giorno in tutto il territorio operano un centinaio di pattuglie, che riscontrano giornalmente tra le 70 e le 80 violazioni da parte dei cittadini. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie