Artigiani, crollato servizio trasporto

In 4 giorni ricevute disdette pari al 10% del fatturato annuale

(ANSA) - TRENTO, 28 FEB - Con l'emergenza Coronavirus le aziende di trasporto hanno avuto un calo effettivo di lavoro che supera l'80%. Sono 700 gli addetti coinvolti. In 4 giorni il settore turismo e business ha ricevuto disdette pari al 10% del fatturato annuale ed il turismo scolastico è stato per ora annullato per il 30%. L'allarme è lanciato dall'Associazione artigiani del Trentino, in rappresentanza delle aziende del settore, che chiede alla politica un intervento immediato per fronteggiare la crisi relativa al coronavirus che sta colpendo duramente il trasporto persone ed il turismo nel suo complesso. "Come è ampiamente noto si è bloccato l'intero comparto della mobilità collettiva relativa ad autobus da noleggio come: turismo, gite scolastiche, viaggi di lavoro, gite turistiche, viaggi di divertimento verso locali notturni", dichiara Marco Segatta, presidente dell'Associazione artigiani del Trentino. "Non solo questo settore è fermo, ma anche quello relativo al servizio di noleggio con conducente e di taxi, perché le aziende hanno limitato notevolmente gli spostamenti dei loro dirigenti, tecnici, ed anche gli incontri con la clientela soprattutto estera, perciò niente transfert da e per gli aeroporti, hotel e ristoranti", prosegue allarmato il presidente. "Il danno economico è notevole ed il settore ne soffre pesantemente. C'è un estremo bisogno di un aiuto concreto che va attuato subito", conclude Segatta. 
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Videonews Alto Adige-Südtirol

    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie