Alto Adige: doppio passaporto, non ora

All'ordine del giorno il rafforzamento della funzione di tutela

(ANSA) - BOLZANO, 30 OTT - Il rinfocolare del dibattito sul doppio passaporto per gli altoatesini di lingua tedesca e ladina arriva nel momento sbagliato, perchè in verità si sta discutendo di un rafforzamento della funzione di tutela dell'Austria rispetto alla minoranza altoatesina. E' quanto afferma la Tiroler Tageszeitung di Innsbruck.
    L'iniziativa delle 51 personalità del mondo politico, economico, sindacale ed ecclesiastico che hanno mandato una lettera ai ministri degli interni e degli esteri a Vienna non era stata sottoscritta dal presidente della Giunta provinciale Arno Kompatscher che si era distanziato, affermando che si trattava di un'iniziativa non istituzionale e che non era un modo corretto di procedere. Per Kompatscher tutto deve essere regolato nel pieno consenso fra Italia, Austria e Alto Adige.
    Dello stesso avviso si è mostrato il presidente della Giunta tirolese Karl Platter.
    L'iniziativa era partita dagli Schützen, il cui commandante Jürgen Wirth Anderlan oggi si incontrerà con Kompatscher, fa sapere la Tt.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie