Trentino AA/S

A22: i soci, un pedaggio ambientale per finanziare le opere

Mandato ad Arno Kompatscher per incontro con Toninelli a Roma

(ANSA) - TRENTO, 10 APR - I 16 soci pubblici di A22 si sono riuniti oggi a Trento per dare un mandato forte ed unitario ad Arno Kompatscher: il governatore altoatesino, infatti, incontrerà a Roma il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli, per sbloccare la situazione sulla concessione di A22. Tra le proposte da portare a Roma quella di una "vignetta" - in accordo sia con la Provincia di Bolzano sia con i soci di Autobrennero - di una tariffa legata alla quota ambientale come fonte di finanziamento alle opere e alle infrastrutture.
    I soci, infatti, chiedono chiarezza sui 350 milioni di euro per le opere collegate per favorire l'intermodalità e si pensa proprio ad un pedaggio ambientale da far pagare ai mezzi in transito sull'autostrada in base all'impatto ambientale. Altro tema è quello della Governance, che per i soci non deve essere slegata dal territorio, di conseguenza anche il Comitato di indirizzo della nuova società - questa la richiesta - non dovrà subire alcun 'commissariamento' da Roma.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie