Strasburgo: fiaccolata a Trento a un mese morte Megalizzi

Il giovane di 29 anni, colpito nell'attentato

Una fiaccolata stasera a Trento per ricordare Antonio Megalizzi, il giovane trentino di 29 anni morto il 14 dicembre scorso, per le conseguenze dell'attentato di Strasburgo dell'11 dicembre.
    Il ricordo sarà anche per Barto Pedro Orent-Niedzielski, solo Bartek per gli amici, 35 anni, amico e collega di Megalizzi nel lavoro al Parlamento europeo, morto il 16 dicembre, anche lui dopo essere stato colpito a Strasburgo nell'attentato.
    L'appuntamento è alle 19 nella chiesa di Cristo Re, la parrocchia di Megalizzi, per una messa, concelebrata dall'arcivescovo di Trento, monsignor Lauro Tisi, e dal parroco, don Mauro Leonardelli. Partirà poi la fiaccolata, che si aprirà con uno striscione con le due immagini di Antonio e Bartek e la scritta: "Uniti per", con lo sfondo della bandiera dell'Europa.
    Dopo una tappa sotto casa di Megalizzi e una in piazza Dante, sotto le bandiere di vari Stati, il corteo arriverà a Lettere, dove sarà portato un ulivo, segno di pace, che sarà piantato all'università.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Videonews Alto Adige-Südtirol

Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie