Trapiantata bimba di un anno con leucemia e positiva a Covid

Trattamento effettuato al Meyer di Firenze, piccola tornata casa

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 18 SET - Una bambina di un anno e cinque mesi, positiva al Coronavirus, è stata sottoposta lo scorso agosto a un trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche per curare una forma di leucemia mieloide ad altissimo rischio. Lo rende noto l'Azienda ospedaliero universitaria del pediatrico Meyer di Firenze dove è stato effettuato il trattamento. "Una scelta difficile" si sottolinea,, quella fatta dai medici del Meyer che si sono trovati ad affrontare un caso che "non ha precedenti in Italia".
    La piccola, si spiega, doveva essere sottoposta a trapianto in tempi rapidi, ma i tamponi rino-faringei a cui è stata sottoposta nell'arco degli ultimi mesi continuavano a dare sempre lo stesso responso di positività al virus. Il trattamento è stato effettuato il 19 agosto con cellule donate dal padre aploidentico, cioè compatibile al 50%, non essendo stato possibile selezionare un donatore da Registro, e ha avuto esito positivo. "Le cellule - si spiega dal Meyer - hanno attecchito e non si sono verificate, al momento, complicanze particolari.
    Dopo circa un mese di degenza protetta la bambina" è tornata a casa e "dopo tanti mesi di attesa, finalmente è arrivato anche il tanto sospirato tampone negativo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie