Toscana
  1. ANSA.it
  2. Toscana
  3. COVID, il punto in Toscana

COVID, il punto in Toscana

Giani, nessun contraccolpo. Nardella, correggere incongruenze

(ANSA) - FIRENZE, 06 DIC - Esordio del super Green pass con poche criticità, secondo quanto segnalato, a Firenze e in Toscana. Il sindaco Dario Nardella ha evidenziato la bontà del provvedimento e anche "alcune incongruenze che forse si possono superare sul trasporto pubblico" citando il caso di un ragazzino controllato stamani che ha da poco compiuto i 12 anni e non si è ancora vaccinato. At, il gestore unico del trasporto su gomma in Toscana e della tramvia, ha schierato 80 verificatori nella regione e, a stamani, aveva trovato un solo passeggero non in regola perché vaccinato con un vaccino che la Ue non riconosce.
    "Nella prima giornata del nuovo decreto sul green pass non ci sono stati contraccolpi in Toscana", ha detto il presidente Eugenio Giani. D'altronde "con l'83,3% di popolazione coperta dal vaccino - ha detto - la Toscana dimostra di essere regione con forte cultura della vaccinazione. Questo ci aiuta ad avere meno problemi nel far rispettare le nuove misure legate al nuovo green pass rafforzato". I controlli sono stati fatti alle fermate dei bus, della tramvia di Firenze, nelle stazioni ferroviarie. Le forze dell'ordine sono state in ausilio a enti e aziende. Agenti della Polfer hanno fatto controlli anche nei bar e nei ristoranti delle stazioni, in particolare nella galleria commerciale dello scalo di Santa Maria Novella, per verificare il possesso del Green pass 'rafforzato' da parte dei clienti seduti ai tavoli. Sul fronte clinico il Covid continua a mietere vittime in Toscana: ci sono stati altri sette morti nelle 24 ore e un rapporto tra positivi (quelli nuovi delle 24 ore sono stati 544) e tamponi processati nei laboratori schizzato al 3,75% quando per settimane tendeva tra l'1% e lo zero. "Il dato di oggi è rapportabile a lunedì scorso e quindi è alto - ha affermato Giani -: gli oltre 500 contagi di oggi segnano l'ottava settimana di crescita, dato che tiene conto del fatto che dall'1 dicembre abbiamo una maggiore intensità di relazioni tra le persone", inoltre "ormai però da un mese non si va oltre le 300 presenze ospedaliere e considerato che la zona gialla arriva con 750 ospedalizzazioni, questo mi fa ben sperare fino a Natale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie