'Fighter' di Jero Yun è miglior film al Florence Korea Fest

Vince pellicola su storia donna nord-coreana rifugiata a Seoul

(ANSA) - FIRENZE, 28 MAG - E' il film 'Fighter' di Jero Yun a vincere il premio come miglior film della 19/a edizione di Florence Korea Film Fest, con la storia di Ji-na, donna nord-coreana rifugiata a Seoul, che riscatterà una vita ai margini grazie alla passione per la boxe. Si è concluso così, a Firenze, il festival dedicato alla cinematografia della Corea del Sud, con la premiazione che si è svolta al cinema La Compagnia. Sarà possibile continuare a vedere gli spettacoli della rassegna fino al 3 giugno online, in streaming sulle piattaforme Più Compagnia e MyMovies.it.
    Il film è stato selezionato tra quelli in concorso nella sezione 'Orizzonti Coreani', i nuovi successi del cinema sudcoreano. La giuria presieduta da Simone Tarditi, critico di Vero Cinema, ha assegnato il premio con la seguente motivazione: "Traspare da questo film un cinema autentico, senza filtri, rabbioso, umano, realistico: in una parola, vero. Fighter, che poggia interamente sull'eccellente interpretazione dell'attrice Lim Sung-Mi, pedinata con camere a mano e al centro di quasi ogni inquadratura, è il ritratto di una donna dalle molte battaglie: interpersonali, identitarie, famigliari, sociali". Per la sezione 'Independent Korea' il premio va, invece, a 'A Distant Place' di Park Kun-Young, mentre il film che si aggiudica il premio del pubblico è 'Recalled' thriller poliziesco diretto da Seo Yoo-min su una donna che inizia a vedere il suo futuro dopo aver perso la memoria. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie