Covid: ipotesi anche provincia Firenze in zona rossa

(ANSA) - FIRENZE, 09 APR - Il territorio di Firenze, dove ci sono singole aree in cui i contagi hanno medie superiori ai 250 casi ogni 100mila abitanti, potrebbero restare in zona rossa la prossima settimana nonostante il passaggio in arancione della Toscana. L'ipotesi, sulla quale deciderà la Regione Toscana, incontrerebbe il favore del sindaco di Firenze e della Città metropolitana fiorentina Dario Nardella. L'eventualità eviterebbe uno 'spezzettamento' in colori tra i singoli comuni all'interno della stessa provincia optando per una scelta territoriale omogenea. 

Ai microfoni del Tgr Rai Nardella ha sottolineato che "di fronte all'annuncio del ministro Speranza che la Regione Toscana torna in arancione rimane il problema che riguarda le due province che hanno una media di contagi superiore ai 250 ogni 100mila abitanti, ovvero la provincia di Prato e la Città metropolitana di Firenze, che sono le più popolose della regione. Noi siamo orientati ad accettare la proposta della Regione a mantenere la Città metropolitana di Firenze per evitare l'alternativa di uno spezzatino di colori comune per comune". Nardella ha ricordato che proprio nella Città metropolitana di Firenze "siamo ben sopra i 250 casi ogni 100mila abitanti nonostante che alcuni singoli comuni, come Firenze, siamo appena sotto. Più le regole sono omogenee e chiare e meglio è per tutti"

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie