Covid, il punto in Toscana

Altri 1.153 casi e 20 morti; calo ricoveri, non in rianimazione

(ANSA) - FIRENZE, 08 APR - Si fermano le vaccinazioni in tutti gli hub toscani per la mancanza di Astrazeneca.
    Somministrate ieri, 7 aprile, le ultime dosi, quelle prenotate il 1 aprile e poi rinviate per il ritardo nella consegna, oggi gli hub sono tutti fermi. A eccezione di quello di Arezzo che aveva spostato ad oggi alcuni appuntamenti per problemi logistici dei giorni scorsi. É quanto fa sapere la Regione Toscana. La prossima consegna di dosi Astrazeneca è attesa dopo il 14 aprile, ma "non sappiamo niente né sui tempi, né sulle quantità", spiega Andrea Belardinelli responsabile sanità digitale e innovazione di Regione.
    Intanto sono state oltre 15mila le prenotazioni fatte sul portale regionale da parte degli estremamente fragili nel pomeriggio di ieri, da quando la Regione ha riaperto le prenotazioni di questa categoria. Sul portale disponibili 35mila posti. Di questi 5mila sono già stati prenotati per i giorni 9, 10 e 11 aprile con dosi Moderna disponibili. Il resto degli appuntamenti, invece, sarà spalmato dal 23 aprile al 7 maggio, in attesa che arrivino nuove vaccini di Moderna. Saranno circa 2mila le vaccinazioni da fare ogni giorno. Dal 25 aprile, inoltre, con la fine dalla fase uno degli over80 (prima somministrazione a tutti) una parte dei vaccini Pfizer potrà essere dirottata sugli estremamente fragili.
    Sull'andamento dell'epidemia, l'ultimo report parla di altri 1.153 casi e 20 decessi. Il tasso di positività su 28.229 tamponi tra molecolari e antigenici è pari al 4,1 per cento. In lieve calo il numero dei ricoverati: sono 1.992, 7 in meno rispetto a ieri, di cui però 285 in terapia intensiva dove si registra un aumento di dieci in più.
    Proprio sulla situazione degli ospedali il policlinico senese spiega che il 6 aprile ha raggiunto il record di ricoverati per il Covid da febbraio 2020: 145 degenti su 162 disponibili.
    Annunciato il potenziamento della Covid unit. In atto poi una riorganizzazione dei reparti per il potenziamento dei posti letto negli ospedali dell'Asl Toscana centro e di Careggi per fare fronte al maggior afflusso di ricoverati per Covid. A Firenze riaperto, dopo la chiusura dello scorso dicembre, il reparto Covid all'ospedale Palagi, l'ex Iot. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie