Covid, il punto in Toscana

A un anno 1/o caso.Giani:dati che forniremo ci lasciano arancio

(ANSA) - FIRENZE, 23 FEB - Con 824 nuovi casi la Toscana supera i 150.000 contagi, per la precisione sono 150.556 - da inizio epidemia. Ovvero da un anno: nella notte tra il 24 e il 25 febbraio 2020 arrivava la conferma della positività del paziente 1 in regione, un imprenditore 63enne che il virus, spiega, lo avrebbe preso nel centro di Firenze, piena all'epoca di gente e turisti. Con altri 20 decessi invece il totale dei pazienti Covid che hanno perso la vita sale oggi a 4.582.
    Cala comunque il tasso dei positivi - al 4,2% contro l'8.4 di ieri - ma aumentano ancora i ricoveri: sono complessivamente 983, 31 in più rispetto a ieri (più 3,3%), di cui 159 in terapia intensiva (4 in più rispetto a ieri, più 2,6%).
    Intanto il governatore toscano Eugenio Giani oggi ha spiegato: "Dobbiamo essere molto in allarme, molto attenti a rispettare, perché è decisivo, il distanziamento, l'igiene, la mascherina, perché se aumentasse il contagio i provvedimenti diventerebbero nuovamente di restringimento. Oggi siamo in zona arancione, non posso certo prevedere cosa avverrà nella cabina di regia di venerdì, però i primi elementi di valutazione dei dati che forniremo questa settimana ci portano a rimanere in zona arancione".
    Secondo poi dati del ministero della Salute, se in Italia a oggi sono arrivate oltre 5 mln dosi di vaccino, tra le regioni più virtuose riguardo alla somministrazione la Toscana è terza (con 80,9%): prima la Valle d'Aosta che ha somministrato il 91,9% delle dosi disponibili, seguita dalla Provincia autonoma di Bolzano (86,3%). (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie