Giorno memoria: il diario di prigionia di Giulio Prunai

'La Sboba', ex soprintendente racconta vita da internato lager

(ANSA) - FIRENZE, 25 GEN - Freddo, fame, sofferenze e umiliazioni. Giulio Prunai (Siena 1906 - Firenze 2002), giovane tenente commissario della Regia Marina, ha conosciuto e visto l'indicibile durante l'internamento nei campi di prigionia tra la Germania e la Polonia, dopo che l'8 settembre 1943 fu catturato a Tolone per essersi rifiutato di aderire alla Repubblica di Salò. Quell'esperienza terribile è entrata in un'opera dal titolo 'La sboba. Diario dell'internato militare n.30067 dall'8 settembre 1943 al 5 settembre 1945', data quest'ultima del suo ritorno a Siena. Divisa in tre volumi (edito da Polistampa, 1096 pagine, 60 euro), l'opera riconsegna alla memoria un'analisi rigorosa della vita nei lager degli internati italiani. 'La sboba' è in uscita a giorni, in occasione del Giorno della Memoria.
    I tre tomi di memorie sono nati da un diario che Prunai - che fu sovrintendere archivistico della Toscana dal 1954 al 1971, con un ruolo essenziale nel recupero di tanti archivi colpiti dall'alluvione dell'Arno del 1966 - iniziò a scrivere con mezzi di fortuna e mantenuto segreto per tutta la durata della prigionia. Come Primo Levi per l'Olocausto, anche il giovane tenente avvertì l'urgenza di fissare l'orrore in maniera lucida per consegnare alla storia l'abominio concentrazionario vissuto da migliaia di militari italiani dopo il disarmo.
    La pubblicazione del diario arriva dopo una lunga e accurata opera di trascrizione a cura della figlia Maria a partire da una versione dattiloscritta preparata dallo stesso Prunai negli anni '70. 'La sboba' comprende un ampio commento a cura dello storico Nicola Labanca che parla di "un testo unico nella letteratura concentrazionaria italiana, utilissimo e chiarificante su moltissime delle questioni oggi in discussione fra gli esperti".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie